Un nuovo video dagli irriducibili 6.000 esodati esclusi

locandina video esodati esclusi

 

YouTube video

 

Questo video va a testimonianza e ringraziamento per la costante attenzione dei media nei confronti di indirizzi politici che, dopo più di sei anni da quella tragica notte del 4 dicembre 2011, nei confronti di 6.000 onesti lavoratori e relative 6.000 famiglie ancora fanno carta straccia della valenza del diritto e delle leggi al tempo vigenti.

Un ringraziamento particolare va a Ciro Formisano e al suo meritatamente pluri-premiato film “L’ Esodo”. Una storia vera e per questo singolare, paradigmatica di una drammatica svolta politica destinata a comparire a imperitura memoria nei libri di Storia, così come è immancabile che avvenga ad ogni stravolgimento epocale degli equilibri sociali – conquistati a caro prezzo dai nostri padri – che si imponga in maniera stridente col dettato costituzionale.

Quella notte del 4 dicembre 2011 fu effettivamente il prodromo di una tragedia sociale, della quale ancora non ci è dato conoscerne pienamente i confini futuri ma un semplice video, così come  la nobile arte profusa da ben più qualificati registi, rappresenta una testimonianza imperitura che non consente smentite, rimpalli di responsabilità o ulteriori tentennamenti nell’assolvere all’istituzionale dovere di restituire tempestivamente a costoro il diritto negato. Per altro verso, le trasversali manifestazioni di solidarietà e le promesse elettorali formulate da numerosi esponenti degli opposti schieramenti politici non lasciano spazio a ripensamenti: ora è più che mai tempo di agire coerentemente alle proprie affermazioni onorando gli impegni assunti.

 

Condividi questo articolo

Di Matisse

Ex Esodato, beneficiario della prima salvaguardia, in pensione dal 2013, ideatore di questo Blog.