In ricordo di Brevetti Marcello

Quarto stato - Dipinto di Giuseppe Pellizza da Volpedo

Un uomo grande e generoso, che ha aiutato centinaia di esodati, ci ha lasciati.

Con commosso cordoglio questo blog intende unirsi alla sofferta partecipazione dei tanti che ora  piangono la scomparsa di questo grande uomo e intende farlo con la semplicità delle parole che oggi, 11 giugno 2014, la figlia, Flavia Brevetti, ha fatto pervenire ai compagni di cento battaglie del Forum di InTopic.

Buongiorno, sono Flavia Brevetti, la figlia Di Brevetti Marcello.
Oggi mio padre è venuto a mancare, volevo dire a tutti che mio padre, appena prima di chiudere gli occhi, vi ha ricordato con queste parole :

Con i miei Amici del Forum abbiamo combattuto. Ciao

Vi ringrazio per la stima e il rispetto che avete sempre avuto per mio padre.

Marcello è stato un Grande uomo, ha dedicato tempo con amore notte e giorno per combattere il problema degli esodati.
Continuate la battaglia con la forza e volontà che aveva mio padre!!! Sono con Voi. 

Flavia Brevetti.

Di Matisse

Ex Esodato, beneficiario della prima salvaguardia, in pensione dal 2013, ideatore di questo Blog.

1 commento

  1. Marcello era uno di noi, uno che aveva lavorato una vita intera e poi s’era visto rifiutato il diritto sacrosanto d’andare in pensione con la dovuta tranquillità. Giorni e notti passati su un forum, a cercare di capire come meglio venir fuori da una situazione allucinante, prodigandosi nel frattempo a far coraggio agli altri, ad incitarli a non lasciarsi schiacciare dal peso troppo greve da portare nella mente e nel corpo.
    Grande tristezza e smarrimento, queste sono le cose, le prime cose, che mi vengono in mente pensando che è morto.
    Sincera e commossa solidarietà alla famiglia e un paterno abbraccio alla figlia Flavia che, nonostante il dolore, ha voluto comunicarci il tristissimo evento.

I commenti sono chiusi.