A che punto è la PDL 5103 sugli esodati, nota come PDL Damiano?

La pubblicazione del DM 1 giugno 2012 ha fornito lo strumento legislativo necessario all’ INPS per dare il via alla fase istruttoria che porterà al riconoscimento del diritto alla pensione, secondo le regole previgenti il DL “Salva Italia” del 4 dicembre 2011, per una prima platea di 65.000 esodati. Infatti, come certamente è ormai risaputo, negli ultimi giorni del mese di Luglio sono partite le prime comunicazioni da parte dell’ INPS ai potenziali beneficiari della deroga e, secondo le disposizioni impartite dalla direzione dell’ Istituto, questa prima fase della procedura dovrebbe terminare con la compilazione delle liste definitive entro la fine di Settembre.

Negli scorsi giorni il parlamento ha licenziato la cosiddetta “Spending Review” (che poi significa semplicemente “revisione di spesa”). Con questo provvedimento, è stato dato il via libera alla salvaguardia per ulteriori 55.000 esodati che dovranno però attendere un nuovo decreto ministeriale, il quale stabilirà i criteri e le modalità di attuazione del provvedimento, nè più nè meno di come ha fatto il decreto 1 giugno 2012 per la prima platea dei 65.000. Poiché la Legge fissa in 60 giorni il termine per l’emanazione del decreto in questione, chi aspira a far parte di questo secondo contingente di esodati, dovrà attendere ancora due mesi (quindi inizio Ottobre) per conoscere i dettagli del provvedimento e veder avviare la fase operativa.

Sembra invece entrare nel vivo, proprio in questi giorni, la PDL 5103, cosiddetta “proposta Damiano”, che si propone di portare in Parlamento una proposta di legge a favore della moltitudine di esodati che purtroppo restano esclusi dai primi due provvedimenti (più dei 2/3 degli esodati sono attualmente esclusi da qualsiasi deroga o tutela).

Credo quindi di far cosa utile all’ informazione e alla dialettica riportando il testo della seduta del 7 agosto 2012 in Commissione Lavoro del Parlamento, con la quale è stato definito il testo finale della PDL in questione, che recepisce altre proposte (5236 Dozzo e 5247 Paladini) nonché numerosi emendamenti. Alla seduta è seguita una riunione ristretta, al termine della quale è stato redatto l’ elaborato del testo unificato, risultante degli emendamenti approvati in commissione e che sarà adottato come testo base.

DOWNLOAD: Testo PdL 5103 con emendamenti al 07-08-2012.pdf

DOWNLOAD: Commissione Lavoro – emendamenti PdL 5103 del 07-08-2012.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Ai sensi del GDPR 679/2016 la pubblicazione dei commenti è subordinata al consenso attivo alla raccolta dei dati personali richiesti, necessari a tenere traccia dei commenti stessi. Maggiori informazioni su come, dove e perché vengono memorizzati questi dati sono consultabili alla pagina della Informativa sulla Privacy Policy del sito .

*

  Acconsento a fornire i dati personali richiesti, che verranno trattati in conformità a quanto indicato nel documento della Privacy Policy del Sito

Per inviare un commento è necessario che i cookie del servizio "Invisible Recaptcha" siano abilitati.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate accedendo a questa pagina del Sito