Regime contributivo in contropartita alla riforma

Si fanno insistenti le voci e le anticipazioni sul passaggio al contributivo pieno quale condizione sine qua non per una riforma strutturale che apporti maggiore flessibilità ad un sistema previdenziale ingessato da regole eccessivamente aspre ed escludenti.
Se, da un lato, questo pare un epilogo a lungo annunciato, dall’altro si assiste alla preoccupazione dei lavoratori che, disorientati e intimoriti dalle conseguenze economiche che comporterebbe tale evenienza, restano arroccati su sterili diatribe inerenti i requisiti, senza entrare nel merito della questione e, di conseguenza, senza assumere alcuna parte al dibattito in corso.

Michele Caponi – La non riforma della Fornero

Nell’autunno del 2014 Michele Caponi pubblica online, in vari formati ebook, un libretto sulle riforme del sistema pensionistico (UUID: 9786050325263). Il minuzioso lavoro di rivisitazione storica delle vicende economiche e politiche dell’epoca, che infine aprirono la strada alla riforma pensionistica del 2011, offrono una lettura assai diversa e più articolata delle motivazioni alla base delle… Continua a leggere Michele Caponi – La non riforma della Fornero

Esodati, presentata alla Camera la PdL su iniziativa dei deputati Damiano, Gnecchi

Pubblichiamo il testo di presentazione della proposta di legge, a firma DAMIANO (PD), GNECCHI (PD) presentato in prima lettura alla Camera dei deputati in data 11 Aprile 2013, attualmente  in iter “da assegnare”. Atto della Camera n° 727 Modifiche agli articoli 24 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22… Continua a leggere Esodati, presentata alla Camera la PdL su iniziativa dei deputati Damiano, Gnecchi