Comitato Lavoratori in Mobilità ma Senza Pensione: iniziative e news

Coinvolgimento della politica

 Il problema esodati è ancora ampiamente lontano dall’essere risolto. Come indicato neL comunicato del 18/09/2012 , con l’avvicinarsi delle elezioni politiche del 2013 (siamo già in campagna elettorale),  occorre interrogare e costringere i  partiti  a pronunciarsi sulla soluzione da loro proposta per il problema “Esodati”. Abbiamo già iniziato con l’intervento alla festa di Torino del partito SEL (Sinistra Ecologia e Libertà) a cui eravamo stati invitati e  proseguiremo con gli altri partiti dell’arco costituzionale.

 Intervento a Festa SEL di Torino (Sabato 22 Settembre ore 21:00 parco Michelotti)

 La partecipazione degli esodati non era numerosa (circa 80 persone); ricordiamo a tutti gli aderenti che non bisogna delegare, per veder riconosciuti i propri diritti, occorre partecipare in prima persona.

Al dibattito non era presente, come preannunciato, il ministro Elsa Fornero, causa impegni di governo (incontro con Fiat). Come previsto, un rappresentante del nostro comitato (Beppe Costamagna) ha letto un intervento a nome del “Comitato Lavoratori in Mobilità ma Senza Pensione”  di Torino  (vi alleghiamo il testo). Il testo dell’intervento, con il documento di costituzione del comitato e la scheda informativa del comitato, sono stati consegnati in formato cartaceo e spediti via posta elettronica ai rappresentanti Torinesi (Luciano Pregnolato e Michele Curto) di SEL ed a Titti DI SALVO (dirigente nazionale SEL).

A SEL abbiamo ribadito:

  • che tutti gli esodati devono andare in pensione con le regole vigenti al momento della firma di accordo con l’azienda
  • l’abolizione della retroattività della legge 122 del governo Berlusconi/Tremonti
  • l’attuazione immediata delle norme già approvate (molti esodati non ricevono più la mobilità)

Abbiamo infine richiesto un pronunciamento ufficiale sul contenuto del  programma proposto per le prossime elezioni politiche relativamente alle tematiche sollevate da noi e da tutti i comitati spontanei sorti in Italia.

Ultime notizie

 Incontro Commissione Lavoro e Finanze e Comitati Esodati

La Rete dei Comitati di Mobilitati, Esodati, Licenziati, Fondi di Settore, Contributori Volontari, Comitato Donne ESMOL incontrerà il giorno 9 Ottobre 2012 alle 18:30, nella Sala della Mercede presso la Camera dei Deputati, le forze politiche che hanno contribuito alla presentazione del Progetto di legge unitario 5103 e alla sua approvazione in sede di Commissione Lavoro della Camera dei Deputati.

 Lista 65.000 e 55.000

Gli Esodati ed i comitati segnalano la necessità che i sindacati possano visionare e verificare gli elenchi definitivi dei salvaguardati  (65.000 oggi e 55.000 domani).

decreto 55.000

(da L’Unità 25 settembre 2012)

«Fornero sta scrivendo decreto per 55mila esodati»

Lo riferiscono i sindacati dopo l’incontro con il ministro su Fiat.
Il ministro del Lavoro Elsa Fornero «sta scrivendo» il decreto per 55mila esodati. Lo riferiscono i sindacati dopo l’incontro con il ministro su Fiat, spiegando che il provvedimento comprenderà gli esodati degli stabilimenti Fiat di Termini Imerese e Irisbus..

Legge 122: se la sono dimenticata tutti ?

(da un messaggio di un rappresentante del Comitato Mobilità di Milano in previsione dell’incontro del 9 ttobre a Roma)

“…… prima della 214 c’era la 122, ancora con gravi problemi irrisolti, ….. DEVE ESSERE EVIDENZIATO il fatto che la 122 HA ASPETTI IRRISOLTI ed ha lasciato MIGLIAIA di lavoratori senza reddito. E che IL DECRETO DI SOSTEGNO al reddito per l’anno 2012 a Ottobre NON E’ ANCORA STATO FIRMATO. Di questi lavoratori vogliamo parlare?????

COMITATO MOBILITATI MILANO – caldeggia ed invita che in occasione dell’incontro del 9 Ottobre VENGA RIBADITA LA SITUAZIONE RIGUARDO LA LEGGE 122 – madre di tutte le malefatte che hanno portato alla situazione attuale. Pare che di tali vittime INDIFESE ci si sia DIMENTICATI.  RICORDIAMO CHE Le Vittime della    122 HANNO GIA’ PAGATO e da Gennaio stanno aspettando che venga emesso il Decreto a sostegno del Reddito. RIBADIAMO CON FORZA l’invito a far presente che la situazione è TRAGICA, sulla loro pelle migliaia di lavoratori SONO SENZA REDDITO dal mese di GENNAIO. E’ molto probabile che i politici che interverranno non siano al corrente di questa situazione. E’ nostro dovere MORALE farlo presente, e mi aspetto lo si faccia nel modo più fermo ed opportuno. E’ necessario ribadire inoltre che tale decreto in futuro venga emesso all’inizio di ogni anno. …….”

legge Damiano 5103 sugli Esodati

(Messaggio da on. Gnecchi (PD) del 26/9/2012)

PENSIONI. ESODATI, LEGGE ALLA CAMERA DALL’8 OTTOBRE

(DIRE) Roma, 26 set. – L’Aula della Camera esaminera’ a partire dall’8 ottobre la proposta di legge sugli esodati. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo di Montecitorio. La richiesta di inserire il provvedimento nel calendario di ottobre e’ stata avanzata dal capogruppo del Pd Dario Franceschini.

(27 settembre – http://affaritaliani.libero.it/economia/esodati-stop-ai-lavori270912.html?ref=ig)

Esodati, stop ai lavori in Commissione: “Il governo non ha fornito i dati”

Giovedì, 27 settembre 2012 – 13:49:00

Un passo avanti e due indietro. A poche ore dall’annuncio che la legge sugli esodati sarà discussa in Parlamento a partire dall’8 ottobre, emerge un intoppo. I lavori in Commissione Lavoro della Camera si sono bloccati. Ancora una volta è colpa dei dati ufficiali che il governo avrebbe dovuto fornire. Il problema è semplice: non ci sono.

Un ritardo a causa del quale “non si può procedere all’esame di diversi filoni che riguardano le modifiche alla vigente normativa in materia di requisiti di accesso al trattamento pensionistico (testo Damiano, Dozzo, Paladini) per l’insufficienza, e in alcuni casi l’assenza, dei dati e dei chiarimenti richiesti al dicastero dell’Economia e delle Finanze”. Lo scrive il presidente della Commissione, Silvano Moffa, ai ministri del Lavoro, Elsa Fornero, e a quello dell’Economia, Vittorio Grilli.

Moffa sottolinea che il regolamenteo della Camera “prevede che i dati siano forniti dal Governo alle Commissioni ai fini dello svolgimento dell’istruttoria legislativa e che lo stesso Governo ha l’obbligo di trasmetterli oppure indicare gli eventuali motivi ostativi”. Stop ai lavori, quindi. Anche su altri due distinti provvedimenti, il primo in materia di totalizzazione dei periodi assicurativi e di estensione del diritto alla pensione supplementare (testo unificato Gnecchi, Cazzola, Poli) e il secondo che riguarda la ricongiunzione onerosa dei contributi previdenziali (testo Gnecchi, Santelli, Fedriga). “La Commissione – scrive Moffa – non ha potuto disporre dei dati per procedere nei lavori e tutti i gruppi parlamentari rappresentati nell’ufficio di presidenza hanno manifestato l’esigenza di intraprendere un’iniziativa formale nei confronti del Governo”.

Nessun commento dal ministro Fornero. Che però da Strasburgo ha promesso che i nei prossimi mesi di governo intende dedicarsi “ai diritti sociali e alle pari opportunità” nel mondo del lavoro

 


Comitato Lavoratori in Mobilità ma Senza Pensione

mail: comitato.lav.mobil@hotmail.it (960 nominativi, mailing List di circa 780 esodati)

facebook: gruppo Comitato Lavoratori in Mobilità ma Senza Pensione  (circa 350 aderenti) ( http://www.facebook.com/groups/228984997160896/ )

google+: Comitato Lavoratori in Mobilità ma Senza Pensione ( http://plus.google.com/113675928933484932136 )

twitter: LavoratoriInMobilità @lavmobilita (http://twitter.com/lavmobilita)

DOWNLOAD: Intervento alla Festa SEL.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Ai sensi del GDPR 679/2016 la pubblicazione dei commenti è subordinata al consenso attivo alla raccolta dei dati personali richiesti, necessari a tenere traccia dei commenti stessi. Maggiori informazioni su come, dove e perché vengono memorizzati questi dati sono consultabili alla pagina della Informativa sulla Privacy Policy del sito .

*

  Acconsento a fornire i dati personali richiesti, che verranno trattati in conformità a quanto indicato nel documento della Privacy Policy del Sito

Per inviare un commento è necessario che i cookie del servizio "Invisible Recaptcha" siano abilitati.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate accedendo a questa pagina del Sito

2 commenti su “Comitato Lavoratori in Mobilità ma Senza Pensione: iniziative e news”