Rete dei Comitati di Esodati” – nota informativa dopo incontro del 30-09-2013 con il Ministro del Lavoro on. Giovannini

Al termine dell’incontro con il Ministro Giovannini la delegazione della “Rete dei Comitati”  ha emesso la breve nota informativa sull’incontro che si riporta qui di seguito:

Il Ministro Giovannini ha apprezzato il dettaglio tecnico puntuale della relazione che gli è stata presentata.

Nell’ambito delle questioni prospettate che si ritiene possano essere risolte con interventi amministrativi, ha assicurato che gli uffici del Ministero opereranno approfondimenti, dei quali darà riscontro.

Con riferimento alla nostra specifica richiesta, il Ministro ha comunicato che è stato predisposto e verrà al più presto firmato e inviato al MEF per la controfirma il decreto per il sostegno al reddito per l’anno 2013, di cui al comma 5 bis, art.12 Legge 122/2010. Abbiamo anche segnalato l’incongruenza del precedente decreto rispetto a quanto previsto nella norma di legge.

Il Ministro ha precisato che la scelta di inserire nel Decreto Legge sull’IMU la nuova platea dei licenziati senza accordo testimonia la volontà politica di non considerare chiusa la partita degli esodati e di proporre al Parlamento un uncino normativo per la possibile definizione strutturale del problema, sempre nel rispetto dei vincoli strettissimi di finanza pubblica.

Il Ministro ha anche ribadito che al momento non ha disponibili stime attendibili sul numero complessivo degli esodati e di conseguenza sulle coperture necessarie.

Su nostra domanda, il Ministro si è dichiarato non contrario alla PDL 727 e ha preso l’impegno di richiedere a organi diversi dai proponenti una valutazione dell’impatto finanziario sia della 727 sia delle PDL collegate.

La delegazione dei Comitati di Esodati in Rete: Elide Alboni, Marta Pirozzi, Francesco Flore, Vincenzo Gnasso, Daniele Martella, Salvatore Carpentieri e Angelo Moiraghi (Organizzazione Rete dei Comitati)